Vai al contenuto
Home » News » La Svolta nella Mobilità Elettrica: Energinaio.it Guida l’Innovazione con la Nuova Normativa AFIR

La Svolta nella Mobilità Elettrica: Energinaio.it Guida l’Innovazione con la Nuova Normativa AFIR

Dal 13 aprile 2024 è entrata in vigore la nuova normativa AFIR per la mobilità sostenibile grazie alla nuova regolamentazione dell’Unione Europea, l’Alternative Fuels Infrastructure Regulation (AFIR). Questa normativa stabilisce che i nuovi punti di ricarica elettrica accessibili al pubblico dovranno includere metodi di pagamento immediati utilizzando strumenti ampiamente accettati in tutta l’Unione.

La normativa impone ai fornitori di infrastrutture di ricarica l’adozione di sistemi di pagamento elettronico, come terminali POS e dispositivi per pagamenti contactless, che permettano di effettuare transazioni rapide e sicure attraverso le comuni carte di pagamento. Questo passaggio è essenziale per facilitare l’uso dei punti di ricarica e rendere l’esperienza utente più fluida e priva di ostacoli.

In risposta a questa evoluzione normativa, Energinaio.it emerge come protagonista con la sua innovativa soluzione di pagamento. Le funzionalità QR Code e POS integrate eliminano la necessità di intermediari finanziari, permettendo ai gestori di incassare direttamente dagli utenti, con la libertà di stabilire i propri prezzi.

Energinaio.it offre anche il servizio per una gestione semplificata della fatturazione e dell’emissione delle ricevute. Gli utenti possono ottenere facilmente le loro fatture inserendo i dati personali , semplificando notevolmente il processo di pagamento e fatturazione.

Posizionandosi all’avanguardia nel settore delle infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici, Energinaio.it si distingue per le sue soluzioni che non solo aderiscono rigorosamente alle nuove normative, ma anche anticipano le esigenze future dei consumatori. Esplorare le proposte di Energinaio.it vuol dire avvicinarsi a un futuro in cui la mobilità elettrica sarà ancora più integrata, accessibile e semplice, spingendo verso un ambiente più pulito e sostenibile per le generazioni future.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *